A coronamento di una intensa attività stragiudiziale, un Istituto di Ricerca e Cura noto a livello internazionale ha riconosciuto la sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato e a tempo indeterminato, con attribuzione di incarico di responsabile di unità operativa complessa, a favore di un dirigente medico titolare di contratto di prestazione di lavoro autonomo.

Condividi questo articolo