Il Ministero della Giustizia, per mezzo di diversi atti prodotti dallo studio a difesa di un giovane Agente di P.P., ha posto fine alle ingiuste vessazioni perpetrate dalla linea gerarchica nei confronti di un proprio dipendente. Non solo, infatti, è stato bloccato un tentativo di licenziamento ma è stato interrotto anche un ingiusto e prolungato servizio sul muro di cinta.

Condividi questo articolo