Il TAR Lombardia ha riconosciuto il diritto di un Sergente dell'Esercito ad accedere alle tabelle organiche del proprio ruolo “in considerazione dell'obiettiva connessione di tali atti a una specifica esigenza di difesa del ricorrente”. L'interessato, infatti, aveva chiesto al Ministero Difesa di accedere ad atti – ivi comprese le tabelle organiche del proprio ruolo – la cui visura aveva ritenuto necessaria per predisporre la propria difesa in un giudizio proposto avverso il diniego di trasferimento ex lege 104/1992.

Condividi questo articolo