Esercito Marina Aeronautica

Recentemente è stato pubblicato il bando di concorso per il reclutamento di 2.251 VFP4 nell’Esercito, Marina Militare ed Aeronautica per l’anno 2021.

I posti sono così distribuiti:

  • 1.211 posti nell’Esercito così suddivisi:

– 1.111 per incarico/specializzazione che sarà assegnato/a dalla Forza Armata;

– 20 per “elettricista infrastrutturale”;

– 20 per “idraulico infrastrutturale”;

– 20 per “muratore”;

– 3 per “meccanico di mezzi e piattaforme”;

– 10 per “fabbro”;

– 20 per “falegname”;

– 3 per “operatore equestre, posizione organica maniscalco”;

– 4 per “operatore informatico con qualifica di operatore addetto alla sicurezza informatica”.

Il reclutamento avverrà in un’unica immissione, con prevista incorporazione, presumibilmente, nel mese di marzo 2022. La domanda di partecipazione può essere presentata dai VFP1 incorporati con il bando 2019, nonché, dai VFP1 in servizio (anche se precedentemente congedati per fine ferma prefissata di un anno), in rafferma o in congedo per fine ferma, incorporati con qualunque bando/blocco relativo ad anni precedenti.

  • così suddivisi:
  • 370 per il Corpo Equipaggi Militari Marittimi (CEMM);
  • 194 per il Corpo delle Capitanerie di Porto (CP).

È prevista un’unica immissione, con prevista incorporazione, presumibilmente, nel mese di gennaio 2022. La domanda di partecipazione può essere presentata dai VFP1 incorporati con il 1° e il 2° blocco 2020, nonché dai VFP1 in servizio (anche se precedentemente congedati per fine ferma prefissata di un anno), in rafferma o in congedo per fine ferma, incorporati con qualunque blocco/incorporamento relativo ad anni precedenti al 2020.

  • 476 posti nell’Aeronautica Militare inun’unica immissione.

La domanda di partecipazione può essere presentata dai VFP1 incorporati con l’unico blocco 2019, 1° e 2° incorporamento, nonché dai VFP1 in servizio (anche se precedentemente congedati per fine ferma prefissata di un anno), in rafferma o in congedo per fine ferma, incorporati con qualunque blocco/incorporamento relativo ad anni precedenti al 2019.

È importante evidenziare che non è ammessa, a pena di esclusione, la partecipazione al concorso per più Forze Armate, corpi o immissioni, salva la possibilità per coloro che provengono da una Forza Armata diversa, di presentare comunque domanda presso altra Forza Armata mentre è prevista una riserva del 10% dei posti di ogni immissione per determinate categorie previste espressamente nel bando.

Per poter partecipare al concorso bisogna presentare la domanda entro il 20 agosto 2021.

La domanda per partecipare al concorso dovrà essere presentata solo tramite idoneo portale presente sull’apposita pagina dei concorsi indetti dal Ministero della Difesa.

 Il Concorso prevede le seguenti prove:

a) una prova di selezione a carattere culturale, logico-deduttivo e professionale;

b) gli accertamenti, nell’ambito di ciascuna Forza Armata, dell’idoneità psico-fisica e attitudinale, nonché delle prove di efficienza fisica con parametri differenziati per uomini e donne;

c) la valutazione dei titoli.

Possono partecipare al concorso anche il personale VFP1 in servizio, rafferma annuale o in congedo per fine ferma, appartenenti ai predetti blocchi.

Tra i requisiti previsti vi è il non aver compiuto il 30° anno di età alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande (20 agosto 2021).

A ciò si aggiunga che i candidati devono aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primo grado.

Se siete interessati a partecipare al bando ma non avete i requisiti, come ad esempio quello dell’età, idoneo titolo di studio o risultate esclusi per non aver superato una delle prove richieste, potete contattare il nostro Studio e verificare se sussistono i presupposti per impugnare il bando.

Lo Studio Legale Parente ha già ottenuto numerose pronunce favorevoli sia in relazione a concorsi per l’accesso ai corpi armati che prevedevano una disparità di trattamento in forze di età, titolo di studio o mancato superamento delle prove.

Forte della enorme esperienza maturata negli anni, lo Studio Legale Parente è pronto ad aiutarvi nella difesa dei vostri diritti, compresa l’esclusione dal concorso. Chiamateci anche solo per un consulto. Il nostro Studio punta sempre al raggiungimento dell’obiettivo.

Contattaci: 06.42020421

Scrivi a info@studiolegaleparente.com

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on google
Commenti recenti