Concorso Marina Militare

Recentemente è stato pubblicato il bando di concorso per il reclutamento di 2.000 VFP1 nella Marina Militare per l’anno 2022.

I 2.000 posti sono così distribuiti:

a)  1.400 per il Corpo Equipaggi Militari Marittimi (CEMM), così ripartiti:

–     1090 per il settore d’impiego “navale”;

–     120 per il settore d’impiego “anfibi”;

–     60 per il settore d’impiego “incursori”;

–     30 per il settore d’impiego “palombari”;

–     40 per il settore d’impiego “sommergibilisti”;

–     60 per il settore d’impiego “Componente aeromobili”;

b)  600 per il Corpo delle Capitanerie di Porto (CP), così distribuiti:

–     594 per le varie specialità, abilitazioni;

–     6 per il settore d’impiego “Componente aeromobili”.

 Il reclutamento sarà effettuato su due blocchi di domande, così suddivisi:

–     1° blocco (per 1.256 posti, di cui 950 per il CEMM e 306 per le CP);

 –    2° blocco (per 744 posti, di cui 450 per il CEMM e 294 per le CP).

Nell’ambito del 1° blocco sarà consentito chiedere di essere assegnati CEMM navale e al Corpo CP ovvero ad uno dei seguenti settori d’impiego delle Forze speciali e Componenti specialistiche (anfibi, incursori, palombari, sommergibilisti, Componente aeromobili).

 Nell’ambito del 2° blocco sarà, invece, consentito chiedere di essere assegnati esclusivamente al CEMM navale e al Corpo CP.

 È ammessa la presentazione di domande di reclutamento per entrambi i blocchi, seguendo la procedura online sul portale della Difesa, nel rispetto delle date di scadenza stabilite per ognuno di essi.

Per poter partecipare al concorso bisogna presentare la domanda entro il 12 agosto 2021 per il primo blocco e dal 07 gennaio 2022 al 05 febbraio 2022 per il secondo blocco.

La domanda per partecipare al concorso dovrà essere presentata solo tramite idoneo portale presente sull’apposita pagina dei concorsi indetti dal Ministero della Difesa.

 Il Concorso prevede le seguenti prove:

a) Valutazione dei Titoli di Merito

b) Accertamenti psico-fisici

c) Accertamenti attitudinali

d) Accertamenti attitudinali specifici (per tutti i settori di impiego tranne CEMM Navale e CP)

e) Prove di efficienza fisica (per tutti i settori di impiego tranne CEMM Navale e CP)

f) Accertamenti psico-fisici specifici (per tutti i settori di impiego tranne CEMM Navale e CP)

Tra i requisiti previsti vi è il non aver compiuto il 25° anno di età alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande fissata per ciascun blocco di domande.

A ciò si aggiunga che i candidati devono aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primo grado.

Se siete interessati a partecipare al bando ma non avete i requisiti, come ad esempio quello dell’età, idoneo titolo di studio o risultate esclusi per non aver superato una delle prove richieste, potete contattare il nostro Studio e verificare se sussistono i presupposti per impugnare il bando.

Lo Studio Legale Parente ha già ottenuto numerose pronunce favorevoli sia in relazione a concorsi per l’accesso ai corpi armati che prevedevano una disparità di trattamento in forze di età, titolo di studio o mancato superamento delle prove.

Forte della enorme esperienza maturata negli anni, lo Studio Legale Parente è pronto ad aiutarvi nella difesa dei vostri diritti, compresa l’esclusione dal concorso. Chiamateci anche solo per un consulto. Il nostro Studio punta sempre al raggiungimento dell’obiettivo.

Contattaci: 06.42020421

Scrivi a info@studiolegaleparente.com

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on google
Commenti recenti