A seguito di diffida inoltrata dallo Studio Legale – su ricorso incardinato al TAR Lazio nel giugno 2007 con cui si impugnava il diniego al trasferimento per assistere la nonna handicappata motivato da carenza dei requisiti di continuità ed esclusività – con cui si chiedeva l'immediato trasferimento, il D.A.P. con proprio decreto nel settembre 2009 ha disposto l'assegnazione dell'Assistente alla sede sarda richiesta.

Condividi questo articolo