Un giovane escluso dalla P.P. per tatuaggio sul braccio (in trattamento) si è rivolto allo studio legale parente per contrastare il provvedimento dell'Amministrazione. Il ricorso è stato accolto ed il giovane è stato arruolato nel Corpo.

Condividi questo articolo