Il Tribunale di Savona condanna un cittadino affetto da HIV per il reato di lesioni gravissime. Ha infettato il partner a seguito di plurimi rapporti sessuali non protetti. L’elemento soggettivo è il dolo eventuale, interessanti sono le disquisizioni del Tribunale sul nesso di causalità. E’ indisponibile la menomazione permanente delal propria integrità psicofisica e ciò toglie valore ad un eventuale consenso della parte lesa. Condanna a quattro anni di carcere ed ad una provvisionale di 250.000 euro. Sentenza in allegato.

Condividi questo articolo