Con una sentenza straordinaria il giudice amministrativo ha riconosciuto lo status di vittima del dovere e la dipendenza da causa di servizio a favore di un militare che ha contratto il linfoma di hodgkin ma che non era mai stato impiegato fuori area. Il tribunale adito, infatti, ha ritenuto che “il ricorrente è stato esposto nel corso del servizio a fattori di rischio che, per l’insidiosa ed eccezionale potenzialità patogenetica che li contraddistingue …., non possono ritenersi né insiti né normali rispetto alle ordinarie condizioni di svolgimento dei compiti di istituto”.

Condividi questo articolo