Cass. Civile, Sezione III, sent. 25 luglio 2008 n. 20427.Con la sentenza indicata viene superata la giurisprudenza che ammetteva la responsabilità da custodia della P.A. solo per strade di modeste dimensioni ed affermato il diverso principio secondo cui:”la responsabilità da cosa in custodia presuppone soltanto il rapporto di custodiA tra il bene e il soggetto cui è imputata, in quanto questi sia in grado di espleicare sulla cosa un potere di sorveglianza e di controllo tale da impedire che altri possa apportarvi modifiche (in tal senso già Cass. n. 4279/08).

Condividi questo articolo