Novità dalla Suprema Corte di Cassazione Civile, che nella sentenza n. 8521/2008 (in allegato) torna a pronunciarsi in tema di risarcimento per l'irragionevole durata dei processi (cd Legge Pinto). Nella specie, i Giudici del Palazzaccio hanno ritenuto non equa la somma liquidata dalla Corte d'Appello, ribadendo che ci si deve uniformare ai principi enunciati dalla Corte Europea di Starsburgo anche per quanto concerne l'entità del risarcimento.

Condividi questo articolo