Il giovane G.M., già volontario dell'Esercito, dopo avere superato tutte le fasi della selezione per divenire allievo finanziere, si è visto escludere dal concorso, perchè giudicato manchevole delle necessarie qualità morali e di condotta. Il giovane, nonostante avesse eccellentemente operato nei ranghi dell'Esercito, anche in missioni all'estero, è stato pregiudicato per un episodio che, nel 2002, lo aveva visto coinvolto per asserito uso di stupefacenti. Il Presidente della Sez. 2^, tuttavia, ha sancito che un singolo isolato episodio non può fondare il giudizio sulla moralità e sulla condotta, avulso dai comportamenti successivi e dai precedenti, anche militari, del candidato. In allegato l'ordinanza.

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on google
Commenti recenti