Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso con cui lo studio ha impugnato una sentenza del TAR Lazio, a parere del quale non sussisteva il diritto di un Poliziotto Pentitenziario ad essere trasferito per assistere il padre gravemente handicappato vista la presenza di altri familiari. Con l'ordinanza n. 3576/2009, quindi, il ricorrente ha ottenuto il trasferimento.

Condividi questo articolo