F.C., grazie al patrocinio dello Studio Parente, ha ottenuto dal T.A.R. Lazio (sent. n. 6933/09) l'annullamento del provvedimento, datato e notificato il 15.10.2008, con cui la Commissione per gli Accertamenti Sanitari con sede in Foligno gli aveva comunicato la non idoneità all’arruolamento, in merito alla procedura riservata alla selezione di 4015 volontari in ferma prefissata quadriennale nella FF.AA., con la seguente motivazione: “tratti di insicurezza ed iperemotività” (PS3)

Condividi questo articolo