E' stata necessaria la sentenza 3827/2009 del T.A.R. Lazio, per consentire al Sig. R.C. l'accesso a documenti necessari per difendersi avverso un'espclusione dall'arruolamento nei Vigili del Fuoco. Il T.A.R. ha accolto il ricorso considerato “che l’interesse del (omissis) ad accedere integralmente agli atti di cui è causa (necessari per svolgere al meglio le sue ragioni nel giudizio da lui instaurato avverso l’esclusione – disposta proprio per inidoneità fisica – da un concorso recentemente indetto per l’assunzione in pianta stabile di un considerevole numero di Vigili del Fuoco) non può, obiettivamente, esser posto in dubbio;-che, nella fattispecie, non sussistono di certo le condizioni previste – dall’ordinamento – per la secretazione degli atti amministrativi;-che i documenti in questione non fanno assolutamente parte di un procedimento preordinato all’adozione di un atto normativo, amministrativo/generale, di pianificazione o di programmazione;-che (palesemente) non ricorrono, neppure, reali esigenze di tutela della riservatezza di terzi…”

Condividi questo articolo