23 Tenenti in Servizio Permanente

È stato pubblicato dall’Esercito Italiano il bando di concorso per la nomina di 23 Tenenti in Servizio Permanente (SP).

I posti saranno così suddivisi:

  • 3 Posti – Concorso Tenenti nel Ruolo dell’Arma dei Trasporti e dei Materiali dell’Esercito, di cui:
  • 2 posti per laureati in Ingegneria elettronica (LM 29);
  • 1 posto per laureati in Ingegneria meccanica (LM 33).
  • 11 Posti – Concorso Tenenti nel Ruolo Normale del Corpo degli Ingegneri dell’Esercito, di cui:
  • 1 posto per laureati in Ingegneria aeronautica ovvero Aerospaziale e Astronautica (LM-20);
  • 1 posto per laureati in Ingegneria delle telecomunicazioni (LM-27);
  • 4 posti per laureati in Ingegneria civile (LM-23), Ingegneria dei sistemi edilizi (LM-24), Architettura e ingegneria edile/architettura (LM-4) con abilitazione all’esercizio della professione;
  • 1 posto per laureati in Ingegneria elettronica (LM-29);
  • 1 posto per laureati in Ingegneria informatica (LM-32) o Informatica (LM-18) o Sicurezza informatica (LM-66);
  • 2 posti per laureati in Scienze chimiche (LM-54);
  • 1 posto per laureati in Ingegneria meccanica (LM-33).
  • 6 Posti – Concorso Tenenti nel Ruolo Normale del Corpo Sanitario dell’Esercito, di cui:
  • 4 posti per laureati in Medicina e chirurgia (LM-41) con abilitazione all’esercizio della professione;
  • 1 posto per laureati in Medicina veterinaria (LM-42) con abilitazione all’esercizio della professione;
  • 1 posto per laureati in Farmacia e farmacia industriale (LM-13) con abilitazione all’esercizio della professione.
  • 3 Posti – Concorso Tenenti nel Ruolo Normale del Corpo di Commissariato dell’Esercito, di cui:
  • 2 posti per laureati in Giurisprudenza (LMG-01);
  • 1 posti per laureati in Scienze dell’economia (LM-56) ovvero Scienze economico-aziendali (LM-77).

Per tutte le posizioni è prevista una riserva di posti per gli Ufficiali ausiliari che hanno prestato servizio senza demerito nell’Esercito, nella Marina e nell’Aeronautica e per i coniugi e i figli superstiti ovvero per i parenti in linea collaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personale delle Forze Armate (compresa l’Arma dei Carabinieri) e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio. I posti riservati eventualmente non ricoperti per insufficienza di riservatari idonei saranno devoluti agli altri concorrenti idonei secondo l’ordine della rispettiva graduatoria di merito.

Per poter partecipare al concorso bisogna presentare la domanda entro il 03 gennaio 2022.

La domanda per partecipare al concorso dovrà essere presentata solo tramite il portale dei concorsi della Difesa.

Il Concorso prevede le seguenti fasi:

– accertamento della conoscenza della lingua inglese ed eventuale prova di preselezione;

– una prova scritta;

– valutazione dei titoli di merito;

– prove di efficienza fisica;

– accertamenti sanitari;

– accertamento attitudinale;

– prova orale;

– prova pratica (per i soli laureati in Medicina e chirurgia e Medicina veterinaria).

Oltre al possesso della cittadinanza italiana, ad idoneo titolo di studio ed altri requisiti, meglio specificati nel bando, tra i requisiti previsti vi è quello dell’età.

Nello specifico è richiesto di non aver superato il giorno del compimento del:

  • 40° anno di età, se Ufficiali in ferma prefissata dell’Esercito, della Marina Militare o dell’Aeronautica Militare che hanno completato un anno di servizio in tale posizione o se Ufficiali inferiori delle Forze di completamento;
  • 34° anno di età, se Ufficiali in ferma prefissata dell’Arma dei Carabinieri che hanno completato un anno di servizio o se Ufficiali inferiori delle Forze di completamento;
  • 35° anno di età se non appartenenti alle predette categorie.

Se sei interessato a partecipare al bando ma non hai i requisiti, come ad esempio quello dell’età o altri requisiti richiesti, o non hai superato una delle prove, puoi contattare il nostro Studio e verificare se sussistono i presupposti per impugnare il bando.

Lo Studio Legale Parente ha già ottenuto numerose pronunce favorevoli sia in relazione a concorsi per l’accesso ai corpi armati che prevedevano una disparità di trattamento in forze di età o per mancato superamento di una o più prove.

Forte della enorme esperienza maturata negli anni, lo Studio Legale Parente è pronto ad aiutarti nella difesa dei tuoi diritti, compresa l’esclusione dal concorso. Chiamaci anche solo per un consulto. Il nostro Studio punta sempre al raggiungimento dell’obiettivo.

Contattaci: 06.42020421Scrivici a info@studiolegaleparente.

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on google
Commenti recenti