polizia di stato

Con provvedimento del 12 luglio 2021 il Ministero dell’Interno ha indetto un bando di concorso per 1.227 allievi agenti di Polizia di Stato (riservato VFP1 e VFP4).

Per poter partecipare al concorso bisogna presentare la domanda entro il 16 agosto 2021.

La domanda per partecipare al concorso dovrà essere presentata solo tramite la procedura informatica presente sul portale del Ministero della Giustizia:

https://concorsionline.poliziadistato.it.

Il Concorso prevede le seguenti prove:

a) prova scritta d’esame (il calendario con luogo e data di svolgimento della prova sarà pubblicato il 3 Settembre)

b) prova di efficienza fisica

c) accertamenti psico-fisici

d) accertamento attitudinale

e) valutazione dei titoli

Il mancato superamento di una delle prove o degli accertamenti sopra specificate comporterà la non ammissione alle successive fasi concorsuali.

Di seguito il link dove trovare e scaricare il bando e leggere i requisiti richiesti: https://www.poliziadistato.it/statics/26/bando-vfp-1227-2021-per-gazzetta-ufficiale.pdf

È bene evidenziare che tra i requisiti previsti vi è il non aver compiuto il 26° anno di età.  Il limite è comunque aumentato, fino a un massimo di 3 anni, in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai candidati.

Se siete interessati a partecipare al bando ma non avete i requisiti, come ad esempio quello dell’età, potete contattare il nostro Studio e verificare se sussistono i presupposti per impugnare il bando.

Lo Studio Legale Parente, in casi analoghi passati, è riuscito ad ottenere delle pronunce favorevoli ai propri assistiti finanche alla Corte di Giustizia Europea.

Forte della enorme esperienza maturata negli anni, lo Studio Legale Parente è pronto ad aiutarvi nella difesa dei vostri diritti, compresa l’esclusione dal concorso. Chiamateci anche solo per un consulto. Il nostro Studio punta sempre al raggiungimento dell’obiettivo.

Contattaci: 06.42020421

Scrivi a info@studiolegaleparente.com

Condividi questo articolo