Il TAR Lazio ha accolto il ricorso presentato da un Poliziotto Penitenziario contro il provvedimento di diniego del trasferimetno per assistere la madre disabile, fondato sulla insussistenza del requisito di esclusività.Il Giudice ha chiarito che non è più necessario il citato requisito in quanto la riforma normativa ha inteso soltanto riconoscere i benefici di legge ad un solo familiare.Infine, il Giudice ha affermato che la circolare DAP del 2003 è da ritenersi abrogata nella parte in cui contrasta con la legge 183/2010.

Condividi questo articolo