Il T.A.R. Lazio – con ordinanza n. 5310/2004 – ha decretato in sede cautelare l'illegittimità del provvedimento di esclusione di un giovane dall'arruolamento in qualità di sottotenenete in s.p.e. – ruolo speciale – dell'Arma dei Carabinieri. Ciò sia per la contraddittorietà degli accertamenti compiuti dall'Arma, sia per una precedente idoneità attitudinale, nello stesso profilo, ottenuta dal ricorrente.

Condividi questo articolo