Concorso Allievi Carabinieri

Nuovo concorso Carabinieri. In data 20 luglio 2021 è stato pubblicato sul sito dell’Arma dei Carabinieri il bando di concorso per 2.938 allievi Carabinieri.

Per poter partecipare al concorso bisogna presentare la domanda entro il 04 settembre 2021.

La domanda per partecipare al concorso dovrà essere presentata solo tramite il portale dei concorsi dell’Arma dei Carabinieri:

https://extranet.carabinieri.it/ConcorsiOnline20/

Il concorso Carabinieri prevede le seguenti prove:

a) prova scritta di selezione;

b) efficienza fisica;

c) accertamenti psico-fisici per la verifica dell’idoneità psico-fisica;

d) accertamenti attitudinali;

e) validazione dei titoli.

Di seguito il link dove trovare e scaricare il bando e leggere i requisiti richiesti:

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/07/20/21E08140/S4

È bene evidenziare che i posti sono così suddivisi:

  • 2.057 riservati ai VFP1 e ai VFP4 in servizio;
  • 881 aperti a tutti i cittadini italiani in possesso dei requisiti.

Tra i requisiti previsti vi è il non aver compiuto il 28° anno di età alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande (4 settembre 2021) per i posti riservati al personale in servizio.

Per i civili è previsto il limite del 26° anno di età alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande.

A ciò si aggiunga che i candidati devono essere in possesso del seguente titolo di studio:

  • diploma di licenza media se VFP1/VFP4 in servizio o congedati alla data del 31 dicembre 2020;
  • diploma di maturità se VFP1/VFP4 in servizio o congedati dal 1 gennaio 2021 o se non militari.

Se siete interessati a partecipare al concorso ma non avete i requisiti previsti, come ad esempio quello dell’età o idoneo titolo di studio, potete contattare il nostro Studio e verificare se sussistono i presupposti per impugnare il bando.

In particolare coloro che hanno compiuto 29 anni di età e maturato 3 anni di servizio, essendo esclusi illegittimamente possono impugnare il bando. Vi sono buone possibilità di veder riconosciuto il diritto a partecipare alla selezione.

Inoltre il bando risulta viziato anche in relazione ai posti riservati al personale in servizio che superano il limite previsto dalla legge.

Lo Studio Legale Parente ha già ottenuto numerose pronunce favorevoli sia in relazione a concorsi per l’accesso a Forze Armate e Forze di Polizia che prevedevano una disparità di trattamento per età o titolo di studio.

Forte della enorme esperienza maturata negli anni, lo Studio Legale Parente è pronto ad aiutarvi nella difesa dei vostri diritti, compresa l’esclusione dal concorso. Chiamateci anche solo per un consulto. Il nostro Studio punta sempre al raggiungimento dell’obiettivo.

Contattaci: 06.42020421

Scrivi a info@studiolegaleparente.com

Condividi questo articolo