Impugna interpello ordinario ed ottiene trasferimento legge 104/1992

Un giovane agente ha impugnato la graduatoria dell'interpello ordinario vantando il proprio diritto di precedenza poiché assiste due familiari con handicap grave. La sola notifica del ricorso ha indotto l'Amministrazione a disporre il trasferimento da Milano ad Agrigento.

Obbligo di trasparenza sugli organici

Il TAR Lazio ha imposto al Ministero della Giustizia di chiarire il numero degli agenti distaccati presso la casa circondariale di Bari, chiarendo le ragioni del distacco e precisando se si tratta di distacchi disposti tutti precedentemente alla data della presentazione dell'istanza ex art. 33, comma 5 L. 104/92, da parte dell'odierno ricorrente nonché le […]

Mediante accesso agli atti agente di P.P. ottiene l'agognato trasferimento

Il TAR Lazio ha riconosciuto il diritto del ricorrente ad accedere ai documenti richiesti in quanto è evidente la sussistenza di un interesse diretto e strettamente correlato alla documentazione indicata nella domanda di accesso agli atti in ordine alla conoscenza di atti e provvedimenti finalizzati a ponderare e verificare la sussistenza di profili di illegittimità […]